Viaggio tra gusto e barocco del salento

  • 1° Giorno: Lecce, la capitale del barocco
  • Arrivo a Lecce nel pomeriggio e visita guidata (durata 2 ore) del suo centro storico, raccontando la storia di questa città dalle epoche più antiche – messapica e romana – agli splendori della città rinascimentale e barocca. Itinerario: Porta Napoli, Piazza Duomo, Cattedrale, Palazzo Vescovile, Chiesa di Irene, Piazza S. Oronzo, Anfiteatro Romano, Basilica di Santa Croce e Palazzo dei Celestini.
  • Il percorso termina con una degustazione di dolci tipici salentini (pasticciotto, fruttoni, etc.) accompagnati da un buon calice di vino in un locale del centro storico di Lecce.
  •  Trasferimento presso Hotel*** a Lecce. Cena ristorante. Pernottamento.
  • 2° Giorno: tra Otranto e Grotta Zinzulusa
  • Colazione. Visita guidata (durata 2 ore) del centro storico di Otranto, la città Porta d’Oriente, alla scoperta della storia dei Martiri idruntini e dell’enigmatico mosaico custodito all’interno della Cattedrale. Itinerario: Porta Terra, Torre Alfonsina, Cattedrale dell’Annunziata – edificio in cui sono custodite le reliquie degli Ottocento Martiri Idruntini, il prezioso mosaico di Pantaleone e la bellissima cripta – Castello Aragonese, Bastioni, Chiesetta di S. Pietro.
  • Visita (circa un’ora e 30’) ad un antico stabilimento vinicolo in cui è possibile visitare la cantina in cui sono conservati vini di     grande pregi  ottenuti dalle vigne di Negroamaro e Primitivo. Alla fine della visita, degustazione di vini e brunch (es. 3 antipasti e 1 primo).
  • Nel pomeriggio Una affascinante visita guidata alla Grotta Zinzulusa (durata 30 min. circa). Dopo uno scenografico ingresso a picco sul mare, sulla costa tra Castro e Santa Cesarea Terme, offre uno spettacolo unico tra le maestose stalattiti e stalagmiti presenti nel suo ingresso e per un percorso lungo 150 metri. Il nome “Zinzulusa” deriva dalla fantasia popolare in quanto tali concrezioni sono simili a stracci appesi che nel dialetto salentino sono detti zinzuli. Rientro in hotel, cena ristorante e pernottamento.
  • 3° Giorno: Castello e Borgo di Acaya
  • Colazione. Visita guidata di circa 1 h e 30’ del borgo di Acaya, unico esempio di città fortificata del Meridione, a suo tempo interamente circondata da un fossato e da mura con garitte di osservazione e difesa. Avveniristica fu,  per il periodo, la sistemazione urbanistica del borgo, ideata e realizzata con un sistema viario rigorosamente geometrico: sette strade da Nord a Sud si intersecavano con altre tre da ovest ad est. Punto terminale verso Sud era il Castello che, da poco restaurato, costituisce una delle strutture di fortificazione più interessanti nel panorama locale. Pranzo libero. Fine dei servizi.
  • TARIFFA A PERSONA 2018 –   tariffe in euro Dal 07/01 al 20/12 (escluso festività)
    Tariffa da

    2 a 4 persone

    Tariffa da

    5 a 8 persone

    Tariffa da

    oltre 9 persone

    414 249 199

    Viaggio tra Gusto e Barocco del Salento



Scrivi un commento

Assodipendenti Napoli - Tel/Fax: 0816140920 - Tel 2: 08119463799 - Cell: 3386702541 / info@assodipendenti.it - Sede legale: via F. Arnaldi 48 - 80126 Napoli | CF: 95101000636